Guido Guinizzelli, il padre dello Stilnovo

Nella Divina Commedia, Dante immagina di incontrare in Purgatorio Guido Guinizzelli, poeta bolognese vissuto tra il 1230 e il 1276. Nel riconoscerlo, lo definisce padre / mio e de li altri miei miglior che mai / rime d’amor usar dolci e leggiadre (“padre mio e degli altri migliori di me che scrissero poesie d’amore dolci e belle”).

Guinizzelli è considerato il fondatore dello Stilnovo (o “dolce stil novo”), una corrente poetica che ha tra i suoi esponenti più importanti lo stesso Dante Alighieri e i suoi amici Guido Cavalcanti e Lapo Gianni. Il sonetto che potete scaricare qui sotto è una delle poesie più belle e conosciute tra le venti di Guinizzelli che ci sono rimaste. Nel file trovate anche la parafrasi completa.

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>