Archive for 2

Il predicato nell’analisi logica

Per svolgere correttamente l’analisi logica, occorre partire sempre dal riconoscimento del predicato, ovvero la parte di testo che contiene il verbo.

Esistono due tipi di predicato:

  • verbale: descrive un’azione;
  • nominale: descrive una caratteristica o una condizione; è formato da verbo essere (copula) e nome/aggettivo (parte nominale).

Il predicato verbale può essere attivo (se l’azione è compiuta dal soggetto) o passivo (se l’azione è subita dal soggetto). La distinzione attivo/passivo non riguarda il predicato nominale.

Definire il tipo di predicato (verbale attivo, verbale passivo, nominale) è necessario per individuare correttamente il soggetto.

Lo schema che segue permette di ricordare le diverse tipologie di predicato.

Share

I complementi di luogo e di tempo

Quale complemento è contenuto in questa vignetta di Altan? Di luogo o di tempo? Per saperlo, è sufficiente studiare la scheda da scaricare: i complementi di luogo e di tempo.

Share

I complementi di termine e di specificazione

Il file da scaricare contiene gli appunti relativi ai complementi di termine e di specificazione. Buono studio!

Share

Predicato, soggetto e oggetto

In seconda media, si studia l’analisi logica: si tratta dell’analisi dei diversi elementi che troviamo all’interno di una frase. Tra questi, i più comuni sono il predicato, il soggetto e l’oggetto.

Per saperne di più, scarica la scheda!

Share

Complementi di causa e di fine

(Se non riuscite a visualizzare o scaricare il file, cliccate qui).

Share

Il complemento d’agente e il complemento di causa efficiente

(Se non riesci a visualizzare o scaricare il file, clicca qui).

Share

I complementi di luogo e di tempo

Nei giorni scorsi in seconda abbiamo studiato i complementi di luogo e i complementi di tempo. Eccovi la versione del prof. degli appunti.
(Se non riuscite a visualizzare o scaricare il file, cliccate qui).

Share